Incontro del                                                                        19.10.1998   

presiede il Maestro Koot-Humi

Intervento sciamanico a favore della Terra

 

Mantra di protezione:

In nome delle Forze prego le Entità che mi diano una buona ricezione in una totale spersonalizzazione onde possa con il tramite dei Maestri Ascesi avere dalla Somma Sapienza un’Illuminazione per me e per i miei fratelli qui presenti avvolti come siamo nelle pesantezze della Terra.

Fate, o Entità, che la mia preghiera scacci le barontiche passive intelligenze che interpongono sovente la veritiera parola. Ringrazio il Supremo Ente della Fonte la quale permette che io soddisfi la mia sete, al presente ed al futuro!

O Entità, fate che le nostre invocazioni lavorino intensamente alla purificazione dei bassi piani astrali sovrappopolati dagli esseri disincarnati.

...(Vengono recitati altri mantra, di cui si indica il titolo e si rimanda la lettura nella pagina "Mantra dei Maestri Ascesi, in alcuni qui di seguito indicati si riporta soltanto la spiegazione)

Invocazione mantrica di pulizia dell’aura

Due invocazioni alla LuceInvocazione per il radicamento con la Luce - Invocazione per il radicamento con la Luce

Invocazione mantrica contro le eterogeneità 

Invocazione mantrica a protezione del luogo

Invocazione mantrica contro la discordia

Invocazione mantrica alla Fiamma Azzurra

Invocazione mantrica alla Fiamma Rosa Aurora ed Aura:

Invocazione mantrica alla Fiamma Gialla:

                 Attraverso questa operazione alchemica, alla quale ognuno di noi ha partecipato come operatore alchemico inserendo una Fiammella Gialla di Saggezza Spirituale fra la Fiamma Azzurra e la Fiamma Rosa Aurora ed Aura, ecco che noi abbiamo creato la fusione di queste due Fiamme e mentre faccio l’invocazione alla Fiamma Viola, in mezzo a noi si forma un pilastro di questa Fiamma. Cercate di visualizzarla.

Invocazione mantrica alla Fiamma Viola:

                Cercate di visualizzare la Fiamma Viola che dal pilastro centrale si espande in mezzo a noi come una nebbia, come un vapore secco e penetra nel nostro fisico trasformandosi in migliaia di Fiammelle che vanno a inserirsi in ognuna delle cellule del nostro corpo e del nostro sistema osseo.

La Fiamma Viola penetra attraverso i capillari, le vene, le arterie nella circolazione sanguigna; passa attraverso l’intelligenza motrice del cuore biologico e arricchisce la circolazione sanguigna raggiungendo la base del cervello.

Penetra attraverso i terminali del sistema nervoso e agisce come una scarica eterico / elettrica nei due sistemi nervosi raggiungendo la base del cervello.

Queste ultime due operazioni hanno creato un campo attivo sia attorno alla circolazione sanguigna, sia attorno alla rete del sistema nervoso. È come se avessimo creato un campo elettromagnetico. A questo punto la Fiamma Viola penetra nel cervello attraverso un passaggio, un pertugio, una fessura alla sua base, raggiunge la pineale, si concentra in essa; è una concentrazione molto intensa per cui diventa un deposito di Fiamma Viola scurissimo, intensissimo. Io vorrei che, quando voi fate la visualizzazione della Fiamma Viola, poteste vedere il ‘doppio’ della Fiamma Viola concentrata nella pineale, e il suo ‘doppio’   - come se fosse la sua ombra -   è la Fiamma Azzurra, con dei riflessi di Aurora.

Ora, dalla pineale la Fiamma Viola si irradia nei due emisferi del cervello ed esce dalle volute del cervello verso l’esterno sotto forma di trine, come delle linee verticali una vicina all’altra ondeggianti; e le trine viola si ricoprono di Fiamma Bianco Liquido e Oro Liquido, è un Oro pallido. Mentre dalla pineale scatta una freccia diretta verso il magico triangolo della nostra nuca e lì prende forma una piccola sfera ……… non è d’oro, è d’argento     - forse perché prima ho preso in mano quei due lingottini, ma vi assicuro non è oro; per il momento è argento -. È una piccola sfera di argento, dunque, che si scioglie e scende attraverso la colonna vertebrale, attraverso il midollo spinale. L’anima di ciò che scende molto lentamente lungo il midollo spinale, è viola ricoperto di uno strato sottilissimo di argento e bianco. È la prima volta che mi fanno vedere una cosa simile.

La sfera fusa non appena arrivata all’altezza delle spalle, attraverso il chakra del timo, raggiunge le braccia, gli avambracci, le mani e si deposita nel centro del palmo delle mani esattamente dove abbiamo il chakra. Da lì si espande, come dei raggi, lungo le dieci dita, ed esce dai dieci polpastrelli. Sono dei raggi di un viola intensissimo concentrato con una vena irregolare ma continua di Fiamma Argento e Bianco Liquido.

Continua la discesa e arrivata fra il secondo e il primo chakra raggiunge un ganglio, non sono in grado di definirlo un chakra, si tratta di un ganglio di un azzurro intenso   - è azzurro, non blu -.

Da questo ganglio si dipartono due filamenti nervosi (che scattano) e raggiungono altri due gangli, nella parte alta delle due gambe, dello stesso colore azzurro che si tingono lievemente di verde citrino. Questi raggi si infilano lungo le gambe, raggiungono i piedi, si concentrano nel chakra della pianta dei piedi e da lì si espandono come raggi lungo le dita; però tutti questi raggi che vi ho descritto, sia delle mani che dei piedi, si concentrano e si sovrappongono al raggio direzionale che esce dall’alluce del piede sinistro, raggiungono il centro del cerchio in mezzo a noi e formano un pilastro alto circa due metri e mezzo a forma cilindrica la cui sezione tonda ha un diametro di circa nove, dieci centimetri; anzi varia, non è fisso …… perchè è come se respirasse. Ha un respiro di un’ampiezza di un centimetro tutt’attorno.

Invocazione mantrica a diverse Fiamme:

Invocazione mantrica alle Legioni per fissare le invocazioni precedenti 

Invocazione mantrica per la pulizia del pianeta

                La superficie del cilindro che si era formato qui in mezzo a noi si è screpolato come dopo un terremoto, o come la terra troppo secca per mancanza d’acqua, e si sbuccia come fosse un frutto e in mezzo c’è un essere femminile, per lo meno una vibrazione femminile che è quella che noi abbiamo appena invocato, quella del pianeta Venere.

Stranamente questa sera tutto è collegato alla Fiamma Viola / Azzurra con dei riflessi Aurora e Bianco Argento … Bianco Argento … Bianco Argento.

 Invocazione mantrica alla Purezza e alla Libertà tramite gli Elementi ‘Acqua’ e ‘Fuoco’:


Questa Entità femminile uscita dal cilindro …… non uscita, che è apparsa all’interno del cilindro è stata come lavata dall’Acqua straordinaria con la Fiamma Bianco Argento Liquido e ha annullato l’aspetto esterno femmineo di questa entità, creando un nucleo nel sottilissimo cilindro che si allarga alla base e finisce a punta verso l’alto. Da lì si staccano come fossero delle pareti sottilissime, come dei veli sottilissimi che si dirigono verso ognuno di noi e si congiungono alla nostra spina dorsale. È come se noi fossimo legati a questo perno centrale formando un albero che invece dei rami ha queste pareti sottilissime alle quali noi siamo attaccati alla fine del velo che si innesta in noi avvolgendo la nostra spina dorsale.   Questi veli / cerniere attraversano tutti i nostri chakra sino a quello del timo non più in alto; e ad un certo punto l’albero si mette a ruotare in senso orario come una girandola e noi formiamo una sfera splendida dai riflessi verdognoli,  dai riflessi argento / oro, dai riflessi bianchi, azzurri e viola intenso, con riflessi di Aurora. E tutto ruota, ma c’è un’anima interna a questa sfera, che abbiamo formato, che ruota in senso antiorario.  L’attrito delle due superfici crea una vibrazione, un suono, un’armonia.   Il Maestro dice che è un’armonia di sfere che si irradia in tutte le direzioni verso tutti i punti del pianeta Terra. È come se questa doppia sfera diventasse enorme, gigante! gigante! gigante! e va a rivestire tutto il nostro pianeta, la nostra Madre Terra. È una cosa straordinaria che non ho mai visto prima, a cui non so che valore dare anche perchè sono sempre più presenti le Fiamme Verde Citrino, Azzurra, Viola, Rosa, Argento e Bianca.

Ora che ha rivestito tutto il pianeta …… l’operazione non è finita, è come una medicazione in atto attorno al pianeta Terra e noi partecipiamo a questa medicazione come operatori alchemici. La veste si muove, diventa sempre più ‘liquida’ e il movimento rotatorio del pianeta fa sì che si creino delle concentrazioni sempre nei soliti punti, verso l’Antartide all’altezza della penisola della Terra di Graham in direzione della Terra del Fuoco dove il campo magnetico della Terra è più lacerato, nonché esattamente nel punto del Polo nord, e lungo l’equatore in tutte le zone dove ci sono delle lande piagate, dove è necessario che queste vibrazioni di medicazione                                                                               lavorino! lavorino!    lavorino!    lavorino!

Invocazione mantrica per la Pace nel mondo

Ora l’azione delle Fiamme che abbiamo invocato si sta manifestando in tutte le piaghe della Terra. Fate che essa ascenda, ascenda, ascenda, ascenda di volontà, ascenda nell’ubbidienza.   Le creature terrene hanno un vagito:  quel vagito è semplice, ma è udito dalle Grandi Entità.

                Questi ultimi richiami sono come una pila carica di potenza di guarigione per quelle piaghe.

Invocazione agli Angeli dei Cinque Elementi:

Invocazione mantrica all’Amore Cosmico Spirituale:

  Dunque, il Maestro Koot-Humi, mi ha spiegato che quello che abbiamo fatto questa sera   - visto che amiamo così tanto gli sciamani -   è praticamente un’operazione sciamanica. Ognuno di noi, anche se non lo è di natura, lo può diventare anche per un solo attimo durante il raduno e partecipare a questa guarigione spirituale sciamanica. Ecco perchè per la prima volta hanno fatto intervenire la Fiamma Argento Liquido che è caratteristica degli sciamani, perché il vero sciamano si presenta con il proprio scheletro calcinato come se fosse argento vivo. Ecco!

                Non è tutto!  Koot-Humi dice che questo albero che si è messo a ruotare in senso orario, lo sciamano qui presente (Stefano) lo può fare, visualizzando, attorno alla propria spina dorsale, al proprio perno. E, quindi, può intervenire per guarire, per lenire, per ravvivare.

                E ora mettiamoci in posizione di mudra ricettivo, mettiamo nuovamente alcune gocce di essenza Aura Soma del Maestro, inspiriamo e mettiamoci in meditazione.

                Noi siamo una pedina terrena e con la nostra attività di operatori alchemici possiamo espandere attraverso gli Elementi Fuoco, Aria e Acqua le energie attive intervenute questa sera. Dice Koot-Humi che questa è la tecnica degli sciamani.  Inoltre ci dice di inspirare l’essenza affinchè nell’arco delle ventiquattro ore successive ci possa dare e far capire tante cose, inerenti a ciò che abbiamo fatto questa sera.