COSTRUTTORI DI NIDI

In quel Mondo di Mezzo, dove si uniscono in un tenero abbraccio Terra e Cielo, si narra di un nobile ed impavido rapace che amava guardare negli occhi il Sole e contemplare, lontano da quelli indiscreti, di tanto in tanto, la Luna.
La leggenda narra che un giorno, spente le ultime luci del crepuscolo, la maestosa creatura volse lo sguardo al Cielo e, come d’incanto, intuì nuovi ed inesplorati orizzonti dinanzi a sé.
I suoi occhi, vividi e acuti, brillarono di una luce intensa mai vista prima e fu, in quel preciso istante, che, con la fierezza che lo contraddistingueva, dispiegò le ali e spiccò il volo in quella meravigliosa volta stellata, volgendo lo sguardo ad Est, fiducioso del sorgere di un nuovo sole, di un nuovo giorno...













by Luca